La storia

30 anni di storia.

Anni 70. In.pro.ma. nasce più di trenta anni fa con l’obiettivo di raccogliere scarti di macellazione e destinarli al settore zootecnico. Negli anni 80 l’azienda, per prima in Italia, comincia la raccolta delle mortalità d’allevamento. Per questa occasione vengono progettate delle attrezzature ad hoc che in seguito sono state adottate da tutte le aziende del settore.

Il ruolo sociale.

Anni 90. La BSE (mucca pazza) rivoluziona completamente il mercato zootecnico. In questo momento di grande difficoltà In.pro.ma. diviene lo stabilimento di riferimento per la Regione Piemonte nello smaltimento delle carcasse bovine. Dopo questi eventi, gli scarti non saranno più utilizzati nell’alimentazione animale, perciò l’azienda si occuperà della raccolta, della trasformazione e della loro distruzione. In.pro.ma. viene così a svolgere un ruolo sociale di primo piano nella politica agricola nazionale.

Verso il futuro.

Oggi stiamo facendo un passo oltre la semplice distruzione: con la stessa materia prima ci prepariamo a ricavare energia. Innocua, pulita e completamente naturale.